20060131

Anonimi

Anche se non vi fate vivi, sappiamo di piacervi.

Lammerica



Due natali fa avevo appiccicato sull'armadietto della cucina un adesivo tondo trovato sulla confezione di una candela a forma di angelo regalatami per le feste. Sull'adesivo erano scritte le istruzioni e le avvertenze per l'uso della candela. Pensai che fossero così ridicole da meritare l'affissione: tutti sanno come si accende una candela, che una folata di vento la può spengere, che è consigliabile tenerla lontana da materiale facilmente infiammabile, che se lo stoppino è spiaccicato nella cera va tirato su per accenderlo, e così via.
Ma ieri sera, dopo aver ascoltato il primo servizio di
Dispenser sono stata costretta a toglierlo.
Li voglio anch'io!
Il mio armadietto ora sembra nudo.

20060130

Teatri nel mondo

Dal prossimo 7 al 26 febbraio va in scena al Teatre Nacional de Catalunya a Barcellona il nuovo lavoro di Beth Escudé i Gallès. La drammaturga catalana, dopo Cabaret Diabòlic, in cui ci mostrava una carrellata di donne sia leggendarie sia appartenenti alla storia che a turno facevano del loro meglio per discolparsi dalle loro parole o azioni, prosegue nella sua indagine del mondo femminile sempre in modo profondo e originale, questa volta occupandosi di una vittima. Lo consiglio vivamente a chiunque si trovi (beati loro) da quelle parti. Se proprio non vi fidate ciecamente del mio consiglio allora andate qui.

Lot of wool


Ieri notte ho dormito ai piedi di Mount Si, che ho scoperto essere la montagna dove è stato girato Twin Peaks. Ho sperato di incontrare David Lynch, finalmente mi avrebbe spiegato Mulholland Drive.

20060128

La Pecora Nera

Il nuovo spettacolo di Ascanio Celestini, "La pecora nera-elogio funebre del manicomio elettrico", affronta il tema del manicomio, dei personaggi che lo abitano, della Legge 180 (Legge Basaglia). Per chi fosse curioso Repubblica Radio propone un' intervista ad Ascanio Celestini, piuttosto debole e raffazzonata in alcuni passaggi:
" (...) ascoltiamo la viva voce al telefono del regista, interprete, e tutto insomma, Ascanio Celestini (...). Il debutto a Roma segue naturalmente una lunghissima fase di preparazione e altri debutti (...). Certo, io immagino che sia anche un buon modo per riportare poi la gente al teatro, magari appunto, manca un po' di gente per Shakespeare, e speriamo che invece le platee continuino ad essere piene come accade per gli spettacoli di Ascanio Celestini."
Confido in chi potrà assistere allo spettacolo per impressioni e commenti.

20060127

Colpo di coda

Allontanarsi dall'Italia può darti quella distanza necessaria per apprezzarla. Ma spesso non è sufficiente. Tra poco meno di venti giorni sciolgono le Camere. Negli ultimi giorni sono state approvate due leggi, che messe insieme dicono più o meno così: se qualcuno si avvicina a casa mia, ho il diritto di sparargli, ma non mi venga in mente di rilassarmi dopo con una cannetta, perchè poi mi ritirano il porto d'armi!

Nascosti dietro un dito

L'anonimato rende alcuni più liberi di essere sé stessi, altri di inventarsi una diversa identità. Quando ho visto questa rubrica ho pensato che fosse un'idea molto carina, e mi sono venuti in mente una quantità di messaggi e destinatari.

20060126

Altri italiani nel mondo

Comunque è uno che si era perso.
(Graffito sulla statua di Cristoforo Colombo a New York)

Prefazione

poi volevo chiederti se sai come si dice corbezzolo in americano, perchè qui è pieno, mi sarebbe utile. la strada che faccio in bici ha more, lamponi e corbezzoli..altro che magico mondo di pollon!