20100831

Arriva la tempesta


Tempo di uragani nei Caraibi. Earl, il nome di uno degli uragani ha colpito Puertorico, non ci sono state vittime pare, ma non deve essere stato neanche divertente. Intanto l'uragano ora avanza un po' imprevedibile verso la costa est americana.
Nella foto, un ragazzo si ripara da un'onda a Puertorico.
Io però non ero a Puertorico, anche se avevo pensato di andarci.

Da un aereo all'altro/2


 Su Il Post invece si possono vedere le foto degli interni degli aerei di trafficanti d'armi e dittatori. Alla faccia del design svedese

Da un aereo all'altro



A Stoccolma, in Svezia, dove col design sono sempre avanti, c'è un ostello dentro un Boeing 747. Ovviamente, date le dimensioni, l'aereo si trova parcheggiato all'areoporto ed è perfetto per chi deve passare la notte tra un volo e l'altro o se devi partire presto presto, anche se non so se vorrei passare la notte in aereo dopo un volo particolarmente lungo nonostante tutto il design e la simpatia svedese.
L'aereo ha servito varie compagnie aeree e l'ultima è fallita, da qui l'idea di un giovane impreditore di trasformarlo in ostello. La cabina piloti è stata trasformata in camera matrimoniale, ci sono 25 camere per un totale numero di posti letto di 74. Il secondo piano, l'upper deck, è stato adibito a sala conferenze e lo staff ha la classica divisa da assistenti di volo. Alcuni elementi dell'areo non sono stati modificati e sono stati lasciati lì, come ad esempio le poltrone della prima classe e le maschere per l'ossigeno.
Qui trovate un video dell'ostello, che si chiama Jumbo Hostel.
Io però non ero a Stoccolma e non ci sono neanche mai stata.