20140727

L'eternità e un giorno


E' il primo film che vedo del regista greco Angelopoulos.
Bello.
L'ho visto per paginaQ.

20140716

My summer of love


E' l'ultimo film recensito per PaginaQ.
E' dello stesso regista di Ida, Pawel Pawlikowski.
Come Ida, anche My Summer of Love ha una incredibile cura della fotografia. Non c'è il bianco e nero e non c'è il cupo inverno polacco. Ci sono i colori e la luce dell'estate e della morbida campagna inglese.

20140710

A cena con Exco e il suo laptop



Prima mi ha fatto vedere questo, breve, come introduzione allo stile:

The Pills - Primo appuntamento

Poi siccome ha pensato che ero pronta mi ha fatto vedere questo, consistente in ben 2 puntate:

1. The Pills - Il buio oltre le Hogan
2. The Pills - Le Colline hanno le Hogan


Infine l'ecosaetta di ticucino bio oggi mi ha detto guarda anche questo:

The Pills - A Game (A Love Story)

20140708

Testo a fronte

The bicycle is not only noble in relation to body rhythms: it is also generous to thought. For anyone with a tendency to digress, the sinuous company of the handlebars is perfect. When ideas are gliding smoothly along in straight lines, the two wheels of the bicycle carry both rider and ideas in tandem. And when some stray thought afflicts the cyclist and blocks the natural flow of his mind, he only has to find a steep slope and let gravity and the wind work their redemptive alchemy.
(Valeria Luiselli, “Manifesto a Velo”)

La bicicletta non è solo nobile in relazione ai ritmi del corpo: è anche generosa per il pensiero. Chiunque abbia una tendenza alla digressione, la sinuosa compagnia del manubrio è perfetta. Quando i pensieri scivolano via dolcemente lungo linee rette, le due ruote della bicicletta portano sia il ciclista che i pensieri in tandem. E quando invece qualche pensiero vagante afflige il ciclista e blocca il naturale flusso della mente, allora basta cercare una ripida salita e lasciare che la gravità e il vento si combinino in un'alchimia redentrice.

via invisible stories

20140707

Due film per PaginaQ

L'ultimo film di giugno per la rubrica, o meglio il quaderno, di PaginaQ è stato City of God, film secondo me molto bello che avevo già visto - già che ci sono cerco sempre di vedere film per me nuovi ma dopo la delusione del film di Wenders avevo bisogno di andare su sicuro.
Poi è cambiato il mese, luglio col bene che ti voglio sarà fatto di film estivi, vacanzieri e il primo film di questa serie è stato Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto.
Buone visioni.